Categorie
Altro

Recensione: Fujitsu ScanSnap iX100

Di Claudio Stoduto

Fujitsu ScanSnap iX100 è uno scanner portatile sorprendente e comodo nel suo utilizzo generale.

Quando ci hanno proposto di provare questo Fujitsu ScanSnap iX100 eravamo scettici per via delle qualità raggiunte dai nostri smartphone con le fotocamere e le relative applicazioni di scan. Tuttavia questo piccolo scanner è stato una piacevole sorpresa.

Grazie alla sua compatibilità sia con PC che con dispositivi mobile tramite le apposite app, esso rende la scansione molto più veloce e di qualità rispetto a qualsiasi altro scanner portatile che abbiamo provato in questi anni. C’è la possibilità di collegarsi tramite Wi-Fi o tramite USB,  e la scansione continua di documenti senza pause o interruzioni lo rende molto idoneo all’utilizzo in viaggio e al trasporto.

Uno dei principali pregi che abbiamo notato nel nostro test è il ritaglio automatico delle dimensioni del PDF finale in base alle dimensioni del documento.  Combinato con la rotazione automatica, il software interno aggiusta eventuali errori nell’inserimento del documento evitando ulteriori preoccupazioni all’utente finale. In merito alla tipologia di carta, non abbiamo riscontrato nessun tipo di problema con vari spessori e/o tipologie.

Il setup iniziale è molto facile e veloce, va effettuato con il cavo USB e un PC però. Fatto questo, una volta installato e connesso alla rete Wi-Fi si può utilizzare senza cavo o tramite applicazione mobile. Purtroppo lo scanner non è fronte-retro, però la velocità prima citata ovvia a questo problema.

Il sistema di OCR funziona molto bene, anche considerata l’alta qualità della scansione che è regolabile dall’applicativo, infatti permette la creazione di piccoli “database” esportabili in excel molto semplicemente oppure la creazione di file word ed excel dalla scansione fatta. Molto utile anche la scansione dei biglietti da visita che comprende in automatico i dati di contatto e li cataloga.

Uno scanner consigliato al netto del prezzo di vendita finale non proprio super accessibile a tutti.

Di Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.