Categorie
Tecnologia

Monopattini elettrici in sharing a Torino, quale conviene?

Di Claudio Stoduto

Ormai da qualche settimana sono arrivati vari servizi di shargin di monopattini a Torino, quale fra i tanti servizi conviene?

Da buon utilizzatore di un Ninebot ES1 non potevo non vedere di buon auspicio quella che è la mossa con cui Torino ha accolto ormai da qualche settimana varie società di sharging dei monopattini elettrici.

Sono diverse ad operare, almeno per ora, nel nostro capoluogo piemontese con la speranza che non accada niente di brutto così come successe con le bici qualche anno fa. Purtroppo i presupposti ci sono tutti, ma si spera vivamente che la mamma degli idioti sia un po’ meno incinta questa volta.

Detto questo oggi vi proponiamo un piccola analisi che è stata fatta in merito alle varie società con i relativi costi al minuto e per lo sblocco. L’immagine è stata presa dal gruppo Facebook di Torino, a cui consiglio l’iscrizione.

Analizzando più nel dettaglio emerge come i prezzi siano praticamente quasi tutti allineati. Ci sono un paio di eccezioni, ma in questo momento le promozioni del momento sono tutte ottime e vanno sfruttate. Ciò che non sta andando giù a molti utenti è il costo di sblocco di 1 euro imposto praticamente da tutti. Chi più o chi meno, lì è dove le società guadagnano per davvero come ampiamente già riportato dai vari manager dell’area italiana. C’è solo un modo, ad esempio con Helbitz, per evitare questo ed usare l’applicazione del Telepass sfruttando la convenzione fra le due aziende. Certo non è una soluzione a lungo termine, ma inizialmente è una mossa interessante.

Ad ogni modo il mio consiglio è quello di provare questi servizi se si è dei potenziali clienti occasionali. Qualora invece iniziate a vedere che il vostro borsellino si aggira molto velocemente intorno ai 30/40 euro al mese di affitti, il mio consiglio è quello di valutare l’acquisto di un mezzo di vostra proprietà.

Di Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.

Lascia un commento