High School Musical: The Musical – La Serie

È il ritorno di un capolavoro, sono partito con il presupposto che non mi sarebbe piaciuto, invece, con grande sorpresa mi son dovuto ricredere.

Non vedevo l’ora di iniziare a guardare Disney+ per una sola serie, High School Musical: The Musical The Series.

Seppur molte persone trovino i musical “insensati”, perché la gente canta al posto di parlare, a me piacciono un sacco. Nonostante The Greatest Showman, La La Land, Grease e molti altri mi piacciano un sacco, High School Musical rimane il mio preferito in assoluto, proprio a livello affettivo.

Ora, parlando della serie, HSM – The Series (così come il film) è ambienta nella vera e mitica East High School nello Utah. Un’insegnante un po’ inconsueta decide di metter in piedi uno spettacolo tributo ad High School Musical, coinvolgendo alcuni studenti ed assegnando loro le varie parti dei protagonisti originali.

Naturalmente non mancano gli intrecci, i problemi, le storie d’amore di una Teen Series che si rispetti, ma l’ho trovata molto più matura di quanto mi aspettassi. HSM tocca argomenti molto attuali, ma anche problemi familiari che non sono poi così rari.

Ammetto di esser stato sempre un po’ scettico fin dall’annuncio, ma dopo averla vista e, soprattuto, dopo aver sentito tutti i brani, mi sono dovuto ricredere totalmente.

Guardare una serie musical dopo tanto tempo, mi ha completamente fatto rilassare. Un vantaggio del musical, a mio parere, è che la trama può essere scarna o molto basilare solo se le musiche riescono a trasmettere qualcosa allo spettatore, come in questo caso.
In HSMTMTS (trovate dappertutto questa abbreviazione) c’è molta più arte e molto più talento di quanto possa sembrare.

Come spiegato dagli stessi attori in un episodio speciale, la serie di High School Musical vuole da una parte riportare in auge un capolavoro giovanile (perché alla fine si tratta di questo) ma dall’altra vuole introdurre nuove canzoni esclusive della serie.

Ad un primo ascolto, per chi le ricorda, sentire le vecchie canzoni riarrangiate può far storcere il naso, ma messe nel contesto della serie e soprattuto riascoltate un bel po’ volte… Beh, non dico che siano migliori delle originali, ma quasi. Sulle canzoni originali HSMTMTS invece non ho nessuno dubbio, sono tutte fantastiche dalla prima all’ultima!

La serie è realizzata con la tecnica del falso documentario. Per intenderci, è la tecnica narrativa utilizzata per realizzare Modern Family. Una scelta molto particolare ma devo dire che il risultato finale non è per niente male.


Insomma, HSMTMTS è una serie che sicuramente merita la visione completa, non è banale e per quanto mi riguarda nell’insieme non trovo difetti… Se non siete amanti di musical questo sarebbe un buon modo per uscire dalla propria comfort zone.

Share

Antonio Scalogna

Se dovessi fare un elenco di tutte le mie passioni sarei solo ripetitivo. Basti sapere che amo mettere gran parte dei miei pensieri per iscritto.

Lascia un commento