Categorie
Sport

Iannone: come compromettere il lavoro di Aprilia in MotoGP

Di Claudio Stoduto

Nel Motomondiale tiene ancora banco il caso Iannone che non si è per nulla sgonfiato con il centauro abruzzese che non professa alcuna parola.

Andrea Iannone è un pilota da MotoGP e le sue performance fino ad oggi lo hanno confermato nonostante il 2019 in chiaroscuro con l’Aprilia. Il team italiano ha investito su di lui in maniera considerevole ma i frutti sino ad oggi non si sono ancora visti. In molti, noi inclusi, attendevamo una definitiva esplosione con il prototipo 2020 che si pone con un approccio del tutto nuovo e diverso rispetto al passato.

Categorie
Sport

Napoli: Ancelotti non è un martire

Di Claudio Stoduto

Il Napoli ed Ancelotti si sono separati nel corso di queste ore dopo un lungo strascico degli ultimi mesi.

Nell’ultimo periodo si era capito che qualche cosa effettivamente in casa Napoli si era rotta. Il rapporto fra società e giocatori era ai minimi storici soprattutto dopo un lunga esperienza con Sarri che aveva portato la squadra ad un livello ancora più alto, ma non sufficiente per quello che è il confronto con la Juventus di questo decennio.

Categorie
Sport

Leclerc vola, la Ferrari sbaglia

Di Claudio Stoduto

Leclerc abbandona ancora una volta le speranze di un weekend positivo durante il GP di Baku. Il ragazzo ha carattere ma è dovuto ancora una volta “soccombere” alle decisioni sbagliate del muretto box. Arriverà il momento in cui ci sarà un “punto di rottura” che metterà fine a tutto questo?

Categorie
Sport

Milan bye bye

Di Claudio Stoduto

Il Milan forse saluta l’Europa a tutti gli effetti in questa stagione. La squadra di Gattuso perde con il Toro che invece sogna ancora e vede le competizioni europee più vicine che mai.

Categorie
Sport

Sarri al Milan: perché no

Di Claudio Stoduto

Sarri al Milan è questa l’ultima suggestione del calciomercato. Per noi non è la soluzione giusta al momento perché al Chelsea non è ancora chiaro il suo futuro, ma qualora arrivasse a Milano bisognerebbe dargli almeno 3 anni di tempo per lavorare ad un progetto. Basteranno per fermare la fame di rivalsa dei tifosi?